Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy - Privacy Policy




Bando per l’efficientamento energetico delle PMI – Regione Veneto

POR FESR 2014-2020. Asse 4 Azione 4.2.1

SOGGETTI BENEFICIARI

L’azione promuove l’efficienza energetica e l’uso dell’energia rinnovabile nelle PMI Venete.

I soggetti beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie imprese:

  • con unità operativa in cui si realizza il progetto situate nella Regione Veneto
  • regolarmente iscritte come “Attive” al Registro delle Imprese da almeno 12 mesi al 15 aprile 2020

 

INTERVENTI AGEVOLABILI

Sono ammissibili i progetti coerenti con il Piano Energetico Regionale finalizzati al contenimento della spesa energetica, alla riduzione delle emissioni di gas climalteranti e alla valorizzazione delle fonti rinnovabili secondo le opportunità di risparmio energetico individuate e quantificate dalla diagnosi energetica e che si articolano nelle seguenti tre fasi:

  • Fase 1: valutazione ante intervento del fabbisogno energetico annuo complessivo dell'unità operativa oggetto del progetto e individuazione delle opportunità di risparmio energetico e di riduzione delle emissioni di gas climalteranti attraverso diagnosi energetica (in conformità all'allegato 2 al Dlgs n. 102/2014); * Saranno considerate ammissibili a contributo esclusivamente le spese per le diagnosi energetiche eseguite a partire dal 1° gennaio 2019;
  • Fase 2: elaborazione e sviluppo del progetto di contenimento dei consumi e delle emissioni di gas climalteranti tramite i seguenti interventi previsti dalla diagnosi di cui alla fase 1 e avviati successivamente alla data della diagnosi stessa:

a) sostituzione di macchinari o componenti con macchinari o componenti che comportino una riduzione dimostrata dei consumi elettrici/termici rispetto alla situazione antecedente l’intervento, anche calcolata per unità di prodotto;

b) sostituzione di cicli produttivi con cicli che comportino una riduzione dimostrata dei consumi elettrici/termici rispetto alla situazione antecedente l’intervento, anche calcolata per unità di prodotto;

c) installazione di sistemi e componenti (quali ad esempio sostituzione di motori elettrici, installazione di inverter, rifasamento, sostituzione di gruppi di continuità, sistemi di controllo) in grado di contenere i consumi energetici nei processi produttivi (con particolare riferimento ai settori “Energy intensive”, al settore commerciale e al settore turistico);

d) installazione di dispositivi per il riutilizzo dell’energia/calore recuperata/o dai cicli produttivi;

e) interventi definiti di tipo “soft” (quali, ad esempio, l’installazione di impianti di sensoristica, di sistemi per la gestione e il monitoraggio dei consumi energetici e simili): possono essere effettuati soltanto con la realizzazione conseguente di interventi cosiddetti di tipo “hard” (quali ad esempio la riconfigurazione/sostituzione di macchinari, l'inserimento di nuovi filtri/motori, ecc.)

f) interventi diretti all'efficientamento energetico negli edifici delle unità operative (es. infissi, isolanti, materiali per l’eco-edilizia, coibentazioni compatibili con i processi produttivi). Non sono ammissibili a contributo gli interventi di natura strutturale sugli immobili;

g) sostituzione degli apparecchi illuminanti (per interni ed esterni) ricorrendo a tecnologie LED e/o installazione di dispositivi autonomi per il controllo dell'accensione, della regolazione e dello spegnimento dei corpi illuminanti (sensori di presenza e/o prossimità, fotocellule, timer, ecc.);

h) installazione di impianti di cogenerazione e di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile finalizzati all'autoconsumo, cioè destinati a produrre energia utilizzata per lo svolgimento dell’attività dell'impresa nell’unità operativa oggetto dell’intervento. Tali interventi sono ammissibili solamente nell’ambito di un progetto di efficientamento energetico che comprenda anche uno o più degli interventi di cui alle precedenti lettere da a) a g) e che comporti, con esclusivo riferimento ai suddetti interventi di cui alle lettere da a) a g), un risparmio maggiore o uguale al 9% del fabbisogno annuo di energia ante intervento, espresso in kWh.

Pertanto, gli interventi di cui alla presente lettera h) non concorrono al computo del risparmio energetico conseguibile di cui all’art. 11, paragrafo 11.2.

Il sopracitato requisito di autoconsumo, che deve essere adeguatamente comprovato e illustrato nel progetto (Allegato C), sussiste quando il fabbisogno energetico dell’impresa è maggiore o uguale alla produzione di energia del nuovo impianto.

  • Fase 3: valutazione post intervento di raggiungimento dell'obiettivo di progetto nonché di risparmio energetico e di riduzione di emissioni di gas climalteranti, attraverso, alternativamente:

- relazione tecnica asseverata che illustri gli obiettivi in termini di risparmio energetico e di riduzione di emissioni di gas climalteranti conseguiti e la loro coerenza con la diagnosi energetica ante intervento;

- diagnosi energetica realizzata in conformità ai criteri espressi dall'allegato 2 al D.lgs n.102 del 2014.

 

Il progetto è ammissibile quando il beneficiario seleziona tra le opportunità di risparmio energetico suggerite dalla diagnosi energetica ante intervento di cui al paragrafo 5.2, Fase 1, interventi, rientranti tra quelli indicati alle lettere da a) a g) del paragrafo 5.2, che comportino complessivamente un risparmio maggiore o uguale al 9% del fabbisogno annuo di energia ante intervento, espresso in kWh.

Le diagnosi energetiche nonché la relazione tecnica asseverata di cui alla fase 3, lett. a) sono eseguite da società di servizi energetici, esperti in gestione dell’energia o auditor energetici certificati da organismi accreditati. La valutazione post intervento, deve evidenziare il raggiungimento dell’obiettivo di progetto nonché i risultati di risparmio energetico in kWh e tep e la riduzione di emissioni di gas climalteranti in chilogrammi di CO2 equivalente. I valori devono essere calcolati su base annua.

Il progetto ammesso all’agevolazione deve essere concluso e operativo entro il termine perentorio del 10 maggio 2022.

Non sono ammissibili i progetti portati materialmente a termine o completamente attuati prima della presentazione della domanda di partecipazione.

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti spese:

a) costi relativi all’acquisto di macchinari, impianti, attrezzature, sistemi, componenti, nonché le relative spese di montaggio e allacciamento; le spese relative al software di base, indispensabile al funzionamento di una macchina, di un impianto o di una attrezzatura, concorrono alla spesa relativa alla macchina governata dal software medesimo.

b) costi relativi a lavori edilizi e impiantistici, anche per la produzione di energia da fonte rinnovabile, strettamente connessi e dimensionati rispetto al programma di investimenti. Le spese di progettazione, direzione lavori e collaudo, incluse nei costi di cui alla presente lettera b), sono ammissibili nel limite massimo di euro 10.000,00 (diecimila/00);

c) spese tecniche per le diagnosi energetiche ante intervento e post intervento. Tali spese sono ammissibili nel limite massimo di euro 5.000,00 (cinquemila/00) ciascuna.

Inoltre, dette spese non sono ammissibili se sostenute dalle PMI energivore. La spesa per la diagnosi energetica ante intervento è ammissibile esclusivamente per diagnosi energetiche eseguite a partire dal 1° gennaio 2019.

d) spese per il rilascio, da parte di organismi accreditati da ACCREDIA o da corrispondenti organismi esteri per la specifica norma da certificare, delle certificazioni di gestione ambientale o energetica conformi EMAS e alle norme ISO 50001 e EN ISO 14001 nel limite massimo di euro 10.000,00 (diecimila/00);

e) premi versati per le garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari, purché relativi alla fideiussione.

 

Le spese devono essere sostenute e pagate interamente tra:

  • il 1° gennaio 2019 e la data di presentazione della domanda di partecipazione al Bando per la diagnosi energetica ante intervento;
  • la data di presentazione della domanda e il 10 maggio 2022

I beni devono essere nuovi di fabbrica e funzionali alla realizzazione del progetto proposto ed essere ammortizzabili qualora non riferiti a immobilizzazioni acquisite tramite leasing finanziario.

Non sono ammissibili le spese riferite a investimenti di mera sostituzione - senza risparmio energetico - di macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche.

 

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, nella forma del contributo a fondo perduto, è pari al 30% della spesa rendicontata ammissibile.

L’agevolazione è concessa:

  • nel limite massimo di euro 150.000,00 (centocinquantamila/00) corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari o superiore a euro 500.000,00 (cinquecentomila/00);
  • nel limite minimo di euro 24.000,00 (ventiquattromila/00) corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari a euro 80.000,00 (ottantamila/00).

Non sono ammesse domande di partecipazione i cui progetti comportano spese ritenute ammissibili per un importo inferiore a euro 80.000,00. In fase di rendicontazione, la spesa ritenuta ammissibile deve essere almeno pari al 70% dell’importo originariamente ammesso.

 

VALUTAZIONE ED EROGAZIONE

La domanda può essere presentata a partire dal 15 aprile 2020, fino al 10 settembre 2020.

Le agevolazioni sono concesse sulla base di procedura valutativa con procedimento a graduatoria, sino a esaurimento delle risorse disponibili.

La graduatoria provvisoria è formata in ordine decrescente, a partire dal progetto che presenta il miglior rapporto tra risparmio energetico e costo del progetto.

La procedura istruttoria è completata entro il 10 gennaio 2021.

 

Il soggetto beneficiario potrà usufruire dell’erogazione a titolo di anticipo di una quota pari al 40% del contributo concesso subordinatamente alla stipula di idonea polizza fideiussoria che dovrà essere inoltrata ad AVEPA, entro quattro mesi dalla data di concessione.

Il soggetto beneficiario potrà chiedere altresì l’erogazione, a titolo di acconto, di un importo minimo pari al 40% del contributo concesso, allegando alla domanda copia dei documenti giustificativi di spesa e dei documenti giustificativi di pagamento dei titoli di spesa.

È possibile per il beneficiario che ha richiesto l’anticipo, richiedere anche l’acconto, fino al raggiungimento di un massimo pari all'80% del contributo.

 

STANZIAMENTO

Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a € 13.346.990,56.

 

REGIME DI AIUTO

Le agevolazioni previste sono concesse in Regime De Minimis o in Regime di Esenzione a seconda della scelta dell’impresa beneficiaria.

Tutte le agevolazioni

Beni strumentali ("Nuova Sabatini") 2019

  La misura Beni strumentali ("Nuova Sabatini") è l’agevolazione...

LINEA "AL VIA"

I soggetti beneficiari sono PMI lombarde già costituite e iscritte al Registro delle Imprese...

CREDITO D’IMPOSTA R&S

SOGGETTI BENEFICIARI   Tutte le imprese, residenti sul territorio nazionale,...

CREDITO ADESSO

L’iniziativa Credito Adesso finanzia il fabbisogno di capitale circolante delle imprese...

Innovalombardia – Linea Innovazione

Linea Innovazione è un’iniziativa volta a sostenere gli investimenti per...

CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI PUBBLICITARI

SOGGETTI BENEFICIARI I soggetti beneficiari sono:  Tutte le imprese di qualsiasi...

CREDITO D’IMPOSTA FORMAZIONE 4.0

SOGGETTI BENEFICIARI   Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, ivi...

Voucher 4.0 - 2019, aperti i bandi delle Camere di Commercio

Partono con 15,5 milioni di euro i nuovi bandi voucher 4.0 lanciati dalle Camere di commercio per...

LINEA INTERNAZIONALIZZAZIONE - REGIONE LOMBARDIA

SOGGETTI BENEFICIARI I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese lombarde...

LINEA DI INTERVENTO FRIM FESR 2020

La regione Lombardia si propone di favorire progetti ricerca, sviluppo e innovazione realizzati...

Bando FABER

L’intervento è finalizzato a sostenere le micro e piccole imprese manifatturiere,...

Voucher Innovation Manager

L’intervento è finalizzato a sostenere le PMI italiane nell’acquisto di...

Bando Archè – Nuove MPMI

SOGGETTI BENEFICIARI   MISURA A MPMI, iscritte e attive al Registro delle Imprese,...

Bando Rinnova Veicoli

La Regione Lombardia e il sistema camerale lombardo incentivano la sostituzione da parte delle MPMI...

BANDO SMACT

SOGGETTI BENEFICIARI Il bando è finalizzato a sostenere le Imprese che abbiano una stabile...

SACE SIMEST – PATRIMONIALIZZAZIONE PMI ESPORTATRICI

SOGGETTI BENEFICIARI PMI e MidCap con le seguenti caratteristiche: sede legale in...

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE DELLE PMI ALLE FIERE INTERNAZIONALI IN LOMBARDIA

L’intervento è finalizzato a sostenere la partecipazione delle PMI alle Fiere...

SMART & START - ITALIA

I soggetti beneficiari sono Start up innovative, che, alla data di presentazione della domanda,...

BREVETTI +

FINALITA' Favorire lo sviluppo di una strategia brevettuale e l’accrescimento della...

MARCHI +3

SOGGETTI BEENFICIARI Le agevolazioni possono essere richieste da MPMI con sede legale e...

DISEGNI +4

FINALITA' La misura intende supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella...

BANDO IMPRESE STORICHE VERSO IL FUTURO

FINALITA' L’obiettivo del bando è quello di innovare e valorizzare le...

Bando INNODRIVER S3 – Misura C

SOGGETTI BENEFICIARI I soggetti beneficiari sono:   le Micro, Piccole e Medie imprese...

Bando ISI - INAIL 2020

FINALITA’ Attraverso il bando ISI, l’Inail intende incentivare la realizzazione di...

Legge di Bilancio 2020: Focus internazionalizzazione

La Legge di bilancio 2020 ha destinato 85 milioni di euro per potenziare il Piano Straordinario per...

Bando per la realizzazione della diagnosi energetica e l'adozione della norma ISO 50001

L’obiettivo della misura è di incentivare le PMI a realizzare la diagnosi...

Riqualificazione delle strutture ricettive alberghiere e non alberghiere all’aria aperta

I soggetti beneficiari sono le PMI che esercitano attività ricettiva e che siano...

Bando per l’adozione di Piani aziendali di Smart working

SOGGETTI BENEFICIARI I soggetti beneficiari sono i soggetti che svolgono attività...

Bando per l'erogazione di contributi alle PMI giovanili

La Regione Veneto intende promuovere e sostenere le piccole e medie imprese (PMI) giovanili nei...

BANDO SI4.0 2020

FINALITA' Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo intendono promuovere lo sviluppo...

Bando Fiere Internazionali 2020

SOGGETTI BENEFICIARI I soggetti beneficiari sono le MPMI: con almeno una sede...

Incentivi alla produzione di dispositivi medici

FINALITA' La misura intende sostenere la produzione e la fornitura di dispositivi medici e...

TURNAROUND FINANCING

SOGGETTI BENEFICIARI: Possono partecipare all’Iniziativa le imprese che, al momento della...

Bando AgevolaCredito 2020: Misura straordinaria per il sostegno alla liquidità

SOGGETTI BENEFICIARI Possono accedere ai contributi del seguente Bando le imprese di tutti i...

Bando Faber

I soggetti beneficiari sono micro e piccole imprese manifatturiere, edili e dell’artigianato...

Contributi per smart working e per l'impresa digitale

I soggetti beneficiari sono MPMI bresciane che abbiano sede legale e/o unità operativa nella...

REGIONE TOSCANA: 12 milioni di euro a fondo perduto per progetti di Ricerca e Sviluppo delle MPMI

SOGGETTI BENEFICIARI Possono presentare domanda le Micro, Piccole e Medie imprese, singole o in...

CREDITO ADESSO EVOLUTION

In coerenza con gli obiettivi del Programma Regionale di Sviluppo della XI legislatura di sostegno...

Bando Safe Working – Io riapro sicuro

FINALITA' Il Bando intende sostenere le micro e piccole imprese lombarde che sono state...

Voucher 3I

L’agevolazione è stabilita a favore delle start-up innovative per l’acquisizione...

Bando E-Commerce 2020

Attiva dal 25 giugno la nuova misura finalizzata al sostegno delle MPMI lombarde che intendono...

REGIONE LAZIO: Fondo perduto per progetti di internazionalizzazione

SOGGETTI BENEFICIARI Sono le MPMI, inclusi i Liberi Professionisti, con Sede Operativa nel...

Regione Lombardia: BANDO REAttivi contro il COVID

SOGGETTI BENIFICIARI MPMI attive da almeno 24 mesi e operanti in Lombardia, nei settori del...

Regione Lombardia: contributi a fondo perduto per il rilancio del settore alberghiero

SOGGETTI BENIFICIARI I soggetti beneficiari sono le PMI che esercitano attività ricettiva e...

SIMEST - E-Commerce

SOGGETTI BENEFICIARI Imprese in forma di società di capitali di ogni dimensione, anche in...

SIMEST - Fiere e mostre

SOGGETTI BENEFICIARI Tutte le aziende indipendentemente dalla dimensione, anche in forma...

SIMEST - Inserimento in mercati esteri

SOGGETTI BENEFICIARI Imprese di ogni dimensione, anche in forma aggregata, aventi sede legale in...

SIMEST -Temporary Export Manager

SOGGETTI BENEFICIARI Imprese, in forma di società di capitali, di ogni dimensione, anche in...

SIMEST - Studi di fattibilità

SOGGETTI BENEFICIARI Imprese di ogni dimensione, anche in forma aggregata, aventi sede legale in...

SIMEST - Programmi di assistenza tecnica

SOGGETTI BENEFICIARI Imprese di ogni dimensione, anche in forma aggregata, aventi sede legale in...

BANDO AL VIA -ASSE III – AZIONE III.3.C.11 – POR FESR 2014-2020 LINEA INVESTIMENTI AZIENDALI FAST

La misura intende sostenere le PMI che intendono effettuare investimenti produttivi, incluso...

LOMBARDIA: Più Credito Liquidità

FINALITA':  Più Credito Liquidità è l’iniziativa di...

Bando Archè 2020

SOGGETTI BENEFICIARI   a) Micro, piccole e medie imprese attive da un minimo di 12 mesi...

REGIONE LOMBARDIA: Bando New Design 2020

SOGGETTI BENEFICIARI Possono presentare domanda le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI): •...

MISE – Digital Transformation

SOGGETTI BENEFICIARI  Possono beneficiare delle agevolazioni le PMI che, alla data di...

BANDO PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO PER L’ECONOMIA CIRCOLARE – MISE

FINALITA’ Il Bando sostiene la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di soluzioni...

Bando START UP D'IMPRESA - CCIAA BRESCIA

FINALITA’ Il Bando intende incentivare e promuovere la nuova imprenditorialità...

REGIONE LOMBARDIA: Linea Internazionalizzazione PLUS

FINALITA': Promuovere l’internazionalizzazione del tessuto imprenditoriale lombardo...

Fondo Patrimonio PMI: un'opportunità per le imprese

Il Fondo Patrimonio PMI è rivolto alle imprese che decidono di investire sul proprio...

“Resto al Sud 2021”: più contributi per le nuove attività imprenditoriali

Resto al Sud amplia la platea dei beneficiari erafforza quindi la propria efficacia come strumento...

REGIONE VENETO: Contributi per l'imprenditoria femminile

BENEFICIARI Sono ammesse alle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese (PMI) dei settori...

MISE - sostegno alle PMI settore tessile, moda e accessori

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 32 dell’8 febbraio 2021 il decreto 18...

EIC ACCELERATOR

BENEFICIARI Start-up / SME (max 250 dipendenti, 50 M€ di fatturato annuale o 43 M€ di...

Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI

Il Bando intende supportare le MPMI, a seguito delle difficoltà economiche e finanziarie...

EIC di Horizon Europe: pubblicazione del Programma di Lavoro 2021 e lancio ufficiale

E' stato pubblicato ufficialmente il Programma di Lavoro 2021 dello European Innovation Council...

Tecnologie digitali e robotiche: nuovo bando per le imprese manifatturiere

E' possibile presentare candidature per la seconda open call del progetto Trinity finanziato da...

Regione Lombardia: Bando per l'innovazione delle filiere di Economia Circolare

FINALITA’ Il Bando intende promuovere e riqualificare le filiere lombarde, la loro...

Bando Digital Business - linea E Commerce

AVVISO Con Determinazione del 21 maggio 2021, è stata differita la data iniziale di...

Bando Digital Business - linea Voucher digitali I4.0

FINALITA' Il Bando intende promuovere l’utilizzo da parte delle MPMI lombarde di...

Lombardia: Fai Credito Rilancio

FINALITA’: Il Bando intende supportare la liquidità delle MPMI Lombarde a seguito...

LOMBARDIA: OLTRE 6 MILIONI PER GLI INVESTIMENTI DELLE IMPRESE ARTIGIANE

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico, Guido Guidesi, ha...

FINANZA AGEVOLATA

Iscriviti alla nostra newsletter