Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy - Privacy Policy




Rifinanziamento in vista per la Sabatini Ter

17:00

05-11-2018

Lo prevede la Legge di Bilancio 2019.

Evitato lo stop del meccanismo incentivante: con il disegno di legge di Bilancio 2019 è previsto lo stanziamento di 480 milioni di Euro, al fine di assicurare la continuità operativa dell’agevolazione.

In particolare, il 30% delle risorse complessive saranno riservate agli investimenti per Industria 4.0 che beneficiano del contributo maggiorato pari al 3,575% annuo. La legge di Bilancio 2019 conferma, inoltre, la proroga del termine ultimo per la concessione dei finanziamenti/leasing da parte delle banche/società di leasing alle PMI fino alla data dell’avvenuto esaurimento dei fondi disponibili

Ad oggi sono in via di esaurimento i fondi a disposizione per la concessione dei contributi da parte del MISE per l’abbattimento degli interessi su finanziamenti (bancari o in leasing): secondo le statistiche aggiornate ad ottobre 2018 risulta disponibile solo il 6% delle risorse.

Ricordiamo che l’intervento agevolativo prevede la concessione, da parte del Ministero dello Sviluppo Economico a beneficio di tutte le PMI (di tutti i settori, ad eccezione delle attività finanziarie e assicurative), di un contributo in conto impianti su finanziamenti bancari o leasing destinati all’acquisto di macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa, attrezzature, hardware, software e tecnologie digitali.

L’integrazione di spesa prevista per la concessione dell’agevolazione ammonta complessivamente a 480 milioni di euro, di cui:

- 48 milioni di euro per l’anno 2019;

- 96 milioni di euro per ognuno degli anni dal 2020 al 2023;

- 48 milioni di euro per l’anno 2024.

La misura, nel 2019 entrerà nel sesto anno di operatività. Sabatini Ter fu resa operativa infatti il 31 marzo 2014.

FINANZA AGEVOLATA

Iscriviti alla nostra newsletter