Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy - Privacy Policy




START UP MODA: in pubblicazione il bando "Made in Italy"

17:00

06-07-2020

In arrivo, per le industrie del settore tessile, della moda e degli accessori, un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili.

È stato approvato dalla Commissione Bilancio della Camera un emendamento al decreto Rilancio che prevede importanti misure di sostegno per le start up, finalizzate a promuovere giovani talenti nel settore tessile, della moda e degli accessori che valorizzano il “Made in Italy”.


Le spese agevolabili riguardano: 
•    le spese per il personale impiegato magari nello svolgimento di determinate funzioni;
•    le quote di ammortamento, i canoni di locazione finanziaria o di locazione semplice e le altre spese relative ai beni materiali mobili e ai software utilizzati per lo svolgimento delle attività;
•    le spese per i contratti di ricerca extra muros aventi ad oggetto lo sviluppo e la ricerca di determinati materiali o prodotti;
•    le spese per materiali, forniture e altri prodotti analoghi impiegati nei progetti di ricerca e sviluppo.


Il bando prevede un limite di autorizzazione alla spesa pari a euro 5 milioni.
La misura resta in attesa del decreto attuativo per identificarne le modalità di attuazione (tempistiche, criteri di selezione, etc.)
 

FINANZA AGEVOLATA

Iscriviti alla nostra newsletter