Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy - Privacy Policy




Voucher 3I – INVESTIRE IN INNOVAZIONE per start-up innovative

15:00

04-01-2020

INVITALIA - DECRETO 18 Novembre 2019

SOGGETTI BENEFICIARI

 

Possono beneficiare della misura agevolativa le start-up innovative in possesso della domanda di brevetto nazionale.

 

 

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono le seguenti:

 

 

  1. servizi di consulenza relativi all’effettuazione delle ricerche di anteriorità preventive e alla verifica della brevettabilità dell’invenzione;
  2. servizi di consulenza relativi alla stesura della domanda di brevetto e di deposito presso l’Ufficio italiano brevetti e marchi;
  3. servizi di consulenza relativi al deposito all’estero di una domanda che rivendica la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto.

 

VALORE DEL VOUCHER 3I

L’importo del voucher 3I è concesso nelle seguenti misure:

  1. servizi di consulenza relativi alla verifica della brevettabilità dell’invenzione e all’effettuazione delle ricerche di anteriorità preventive: euro 2.000,00 + IVA;
  2. servizi di consulenza relativi alla stesura della domanda di brevetto e di deposito presso l’Ufficio italiano brevetti e marchi: euro 4.000,00 + IVA;
  3. servizi di consulenza relativi al deposito all’estero della domanda nazionale di brevetto: euro 6.000,00 + IVA.

Ciascuna impresa può richiedere, per uno o più servizi, di ottenere il voucher 3I al massimo in relazione a tre diversi brevetti per anno.

 

SOGGETTI FORNITORI DEI SERVIZI

I servizi acquisitati tramite il voucher 3I, possono essere forniti esclusivamente dai consulenti in proprietà industriale e avvocati, iscritti in appositi elenchi predisposti rispettivamente dall’Ordine dei consulenti in proprietà industriale e dal Consiglio nazionale forense sulla base di criteri e modalità fissati dal direttore generale per la lotta alla contraffazione - Ufficio italiano brevetti e marchi del Ministero dello sviluppo economico.

 

MODALITÀ PROCEDURALI

Le risorse a disposizione per la concessione dei voucher, le modalità di presentazione delle domande, i criteri di valutazione, la documentazione necessaria, nonché gli ulteriori aspetti applicativi verranno definiti posteriormente con circolare del direttore generale per la lotta alla contraffazione – Ufficio italiano brevetti e marchi del Ministero dello sviluppo economico.

FINANZA AGEVOLATA

Iscriviti alla nostra newsletter