Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy - Privacy Policy




OBBLIGHI INFORMATIVI CONTRIBUTI PUBBLICI

12:00

07-01-2020

DAL 1° GENNAIO IL REGIME SANZIONATORIO

Dal 1° Gennaio sono attivi i controlli e le eventuali sanzioni relative all’obbligo di pubblicità e trasparenza a cui sono sottoposti i beneficiari di aiuti, contributi e sovvenzioni pubbliche.
La Legge annuale per il mercato e la concorrenza prevede infatti specifiche disposizioni per tutti i beneficiari di contributi pubblici.


L’obbligo di pubblicazione può essere assolto in maniera differente a seconda della tipologia di beneficiario. Gli imprenditori e le imprese devono pubblicare, nella nota integrativa del bilancio di esercizio e dell’eventuale bilancio consolidato, gli importi e le informazioni riguardanti i contributi/finanziamenti pubblici, effettivamente erogati nell’esercizio finanziario precedente (a partire dal 2018). I soggetti beneficiari che redigono il bilancio in forma abbreviata e quelli non tenuti a redigere la nota integrativa assolvono al relativo obbligo di pubblicazione entro il 30 giugno di ogni anno, sui propri siti internet o, in mancanza di questi ultimi, sui portali digitali delle associazioni di categoria di appartenenza.

Il mancato rispetto delle disposizioni di pubblicizzazione degli aiuti, comporta, a partire dal 1°gennaio 2020, importanti sanzioni che vanno da un minimo dell’1% dell’erogato (con un minimo di 2.000 euro), fino ad un massimo (in caso di non ottemperanza e non pagamento della sanzione di cui sopra) che può arrivare alla restituzione dell’intero importo erogato.

Si segnala che il decreto parla di somme “effettivamente erogate”, quindi prevale il criterio per cassa per la verifica dell’esercizio interessato al contributo e alla successiva pubblicazione.

L’obbligo coinvolge i soli aiuti di Stato, non sono quindi soggetti alla disciplina ad esempio, il credito d'imposta R&S, il superammortamento e l'iperammortamento.

Infine la Legislazione prevede che l'obbligo di pubblicazione non si applica "ove l'importo monetario di sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, privi di natura  corrispettiva, retributiva o risarcitoria effettivamente erogati al soggetto beneficiario sia inferiore a 10.000 euro nel periodo considerato.”

FINANZA AGEVOLATA

Iscriviti alla nostra newsletter